Banner
Previsioni Meteo Italia
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2018 EUMETSAT

Il Softair

Il softair, in inglese airsoft o definito anche T.T.S. Tiro Tattico Sportivo è un' attività ludico-motoria che si svolge all'aria aperta in aree boschive o aree urbane dismesse (vecchi capannoni o edifici).

Decisamente poco adatta e fuorviante la definizione di guerra simulata: basta provare a giocare una sola volta per rendersi conto che gli aspetti cruenti della guerra sono completamente assenti!
Il softair potrebbe essere anche definito disciplina sportiva (taluni lo chiamano sport di squadra) vengono infatti organizzati gare e tornei ma sono veramente poche le squadre che sottopongono i propri iscritti ad allenamenti specifici e sedute di preparazione fisica; forse è bene così, che il softair rimanga un'attività motoria con forti componenti ludiche e di aggregazione sociale, priva della competizione estrema che riguarda l'ambiente sportivo.
Il softair è, quindi, sostanzialmente, un "qualcosa" a sé, un "qualcosa" di particolare, assolutamente non violento!

A tal proposito è necessario sottolineare che i giocatori:

NON sono fanatici della guerra,

NON sono persone che appartengono ad un determinato schieramento politico

NON sono esaltati

Si tratta, invece, di persone che amano la vita all'aria aperta, sono rispettosi della natura, delle regole del vivere civile, portati alla socializzazione e al lavoro d'equipe che sono alcune delle caratteristiche proprie del softair.

 

Basi del Softair

Anche se può a prima vista sembrare strano, il softair si basa sul "fair play" dei giocatori: ogni partecipante al gioco è tenuto ad "autodichiararsi", ovvero a manifestare a voce e a gesti la sua eliminazione in conseguenza dell'impatto di pallini avversari sul suo corpo o su parti dell'attrezzatura.
Comportamenti difformi rendono il gioco non praticabile.
Chi agisce disonestamente viene ironicamente definito "Highlander" e nei suoi confronti vengono opportunamente prese misure correttive che vanno dal richiamo verbale amichevole ripetuto, al richiamo scritto, fino, purtroppo, ma assai raramente, all'espulsione dal gruppo.

Le tipologie delle partite sono molteplici, alcuni esempi:

  • - conquista della bandiera o di una postazione della squadra avversaria
  • - partite a due fazioni o squadre
  • - gare di pattuglie
  • - liberazione di un'ostaggio
  • - scorta vip
  • - scenario simulativo con coreografia e missione da svolgere

Molti altri scenari sono possibili, sempre realizzabili nel rispetto dei regolamenti del territorio che ospita il campo di gioco e del regolamento  dell'associazione. Vengono organizzati anche tornei che richiedono, in senso generale, una certa preparazione fisica e ludico-tecnica, con tempi di svolgimento che vanno dalle 6 alle 72 ore.

 

Gli strumenti di gioco

Le repliche giocattolo utilizzate raffiguranti armi reali denominate A.S.G. (Air Soft Gun) oppure A.E.G. (Air Electric Gun) in via di normativizzazione da parte della legislazione italiana come Strumenti Softair sono delle riproduzioni di armi vere sostanzialmente innocue per le quali durante l'uso è obbligatorio l'utilizzo di idonee protezioni agli occhi ed al volto. Esse funzionano con un meccanismo ad aria compressa azionato elettricamente oppure con meccanismo ad aria compressa funzionante a gas (HFC) o anidride carbonica (CO2). Lanciano proiettili sferici diametro 6 mm (detti BB=bullets) di peso variabile da 0,20 a 0,43 grammi fabbricati in plastica anche biodegradabile, ceramica, alluminio e altri materiali.
Al momento le A.S.G. devono avere una potenza di sparo alla volata inferiore ad un joule (1 joule) come previsto dalla normativa vigente.

 

Sicurezza

E' necessario adottare tutti gli accorgimenti di sicurezza durante l'utilizzo delle A.S.G. (protezioni per gli occhi-volto, rimozione del serbatoio pallini, scarico del pallino in canna ed inserimento della sicura quando non si utilizza l'A.S.G.).

L'attrezzatura


Generalmente il giocatore è equipaggiato con la seguente attrezzatura di base:

  • una A.S.G.
  • uno o più serbatoi e relativi pallini
  • cappello mimetico
  • occhiali di protezione o maschera
  • una tuta mimetica
  • scarponi
  • guanti protettivi
  • buffetteria o giubbotto tattico
  • orologio
  • ginocchiere e/o gomitiere
  • borraccia o camel back (vescica per l'acqua a zaino con apposito tubo)

A questa attrezzatura di base si possono integrare altre componenti:

  • una seconda replica di differente tipologia (esempio pistola)
  • una radio ricetrasmittente
  • un binocolo o ottica montata sull'A.S.G.
  • una bussola
  • una torcia da montare sull'A.S.G. (per attività di gioco notturna o in ambienti urban con poca visibilità)
  • un visore notturno

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni riguardanti la nostra Informativa sulla privacy, visitate questa pagina.

Accetto i cookies di questo sito.